Versioni Latino

Annibale, grande condottiero, acerrimo nemico dei Romani, Autore: Nepote

« Older   Newer »
~Met.
view post Posted on 17/4/2008, 18:10 Quote




IN LATINO
Hannibal, Hamilcaris filius, Karthaginiensis. Si verum est, quod nemo dubitat, ut populus Romanus omnes gentes virtute superarit, non est infitiandum Hannibalem tanto praestitisse ceteros imperatores prudentia, quanto populus Romanus antecedat fortitudine cunctas nationes. Nam quotienscumque cum eo congressus est in Italia, semper discessit superior. Quod nisi domi civium suorum invidia debilitatus esset, Romanos videtur superare potuisse. Sed multorum obtrectatio devicit unius virtutem. Hic autem velut hereditate relictum odium paternum erga Romanos sic conservavit, ut prius animam quam id deposuerit, qui quidem, cum patria pulsus esset et alienarum opum indigeret, numquam destiterit animo bellare cum Romanis.


TRADUZIONE
Annibale, figlio di Amilcare, (era) cartaginese. Se è vero, cosa di cui nessuno dubita, che il popolo romano superò in valore tutte le genti, non si deve negare che Annibale superò tanto in avvedutezza tutti gli altri comandanti, quanto il popolo romano supera nella forza tutti i popoli. Infatti tutte le volte che si scontrò con esso (= il popolo romano) in Italia, sempre (Annibale) ne uscì vincitore, e se in patria non fosse stato indebolito dal malanimo dei suoi concittadini, sembra che avrebbe potuto superare i Romani. Ma la malignità di molti sconfisse il valore di uno solo. Costui però conservò nei confronti dei Romani l’odio paterno, lasciatogli per così dire in eredità, al punto che morì prima di deporlo, visto che, sebbene fosse stato scacciato dalla patria e avesse bisogno dei mezzi altrui, mai smise di combattere con l’animo contro i Romani.




-Registrati-
-Torna alla Homepage-
-Torna alla raccolta di versioni-
-Segnala errore-
-Aggiungi una versione-

 
Top
0 replies since 17/4/2008, 18:10